E’ la squadra più anziana della serie A, la sua rosa vale “solo” 36,65 milioni di euro ed ogni anno viene data per spacciata per la lotta salvezza; stiamo parlando del Chievo Verona di Maran , il vero miracolo calcistico della seria A 2015-2016. 

Ottavo posto in classifica, cinque punti in più rispetto alla scorsa stagione (e mancano ancora 4 giornate!) e sogni di Europa nel cassetto; non stiamo parlando di Torino , Sampdoria o Genoa, squadre che ogni anno investono soldi per fare il salto di qualità ed arrivare ai vertici della serie A , ma del Chievo Verona, il vero miracolo calcistico della stagione 2015-2016. Nelle ultime sei giornate di campionato il Chievo ha totalizzato 14 punti (4 vittorie e 2 pareggi) e si è definitivamente allontanato dalla lotta per non retrocedere; grazie ai cinque gol rifilati al Frosinone, il Chievo è salito a quota 48 punti in campionato, a 6 sole lunghezze dal record storico di punti ottenuti in serie A nella stagione 2001-2002 (record poi pareggiato nel 2005-2006 con la storica qualificazione ai preliminari di Champions League); la squadra di Maran però non può contare su grandi giocatori come Corradi e Marazzina, o su un futuro Campione del Mondo come Perrotta; grazie allo spirito di sacrificio e all’unità dello spogliatoio, l’allenatore trentino sta ottenendo dei grandissimi risultati e continua a sognare l’Europa.

maran_getty.jpg

LA RINASCITA DI PELLISSIER E LA SOLIDITA’ SOCIETARIA.

Dopo la partenza di Alberto Paloschi nel mercato di Gennaio, in pochi avrebbero scommesso su una rinascita di Sergio Pellissier, il secondo miglior realizzatore della storia del Chievo Verona (123 reti in 455 presenze) dietro solo al Bomber Bruno Vantini (159 gol in GialloBlu). Eppure il 37enne valdostano è riuscito a stupire tutti ancora una volta, segnando 5 gol in sole 15 presenze , portandosi a sole due reti dai 100 in serie A. Pellissier è il simbolo della squadra più anziana della massima serie italiana: l’età media della squadra di Maran è infatti di 30,5 anni ( la seconda squadra più anziana della serie A è l’Atalanta con una media di 28,4 anni) e ciò dimostra che per far bene nel campionato più difficile al mondo c’è bisogno di esperienza e di fame, elementi che non mancano a Pellissier e soci. L’altro aspetto che stupisce (ormai non troppo) è la solidità societaria raggiunta grazie al lavoro lungimirante del presidente Campedelli: il Chievo è infatti al 18esimo posto in serie A per valore della rosa (36,65 milioni è il valore effettivo della squadra di Maran) , ed incredibilmente riesce ad avere gli stessi punti in campionato della Lazio (la rosa della squadra di Lotito vale 175,90 milioni di euro).